Perché dovrei chiamare un consulente?

Ho un pensiero abbastanza scomodo che mi accompagna dall’inizio della pandemia. Ovvero che la velocità e facilità con cui le persone cambiano lavoro è molto più elevata della velocità di cambiamento organizzativo delle aziende. Lo accettiamo o vogliamo fare qualcosa al riguardo?

Agilità organizzativa e settore sociale

Ho iniziato a fare qualche ragionamento per capire se lavorare “nel sociale”, “nel pubblico”, “nel culturale” è così tanto diverso – e in cosa – rispetto al privato e che lezioni si possono imparare e trasferire da un settore all’altro.